Errori Da Non Commettere

Quando si inizia a pianificare le proprie nozze, capita spesso di lasciarsi travolgere dall’entusiasmo (o dallo stress) e di compiere qualche piccolo o grande sbaglio. Organizzare il matrimonio non è un gioco da ragazzi: serve una buona dose di pazienza e molta cura per i dettagli, oltre che la conoscenza piena del mercato del matrimonio e del territorio, dei fornitori e dei servizi. 

Molte coppie dimenticano di valutare alcuni costi o addirittura di stabilire un budget prima di buttarsi nella scelta di tutti i servizi. 

 Che siano sviste madornali o gravi dimenticanze, in gioco c’è una delle giornate più importanti della vostra vita: non potete correre il rischio di rovinarla.

Ecco alcuni errori gravi che commettete quando iniziate ad organizzare il vostro matrimonio: 

  1. Fare piani senza aver fissato un budget

Prima di cominciare ad andare a caccia di una location o dell’abito da sposa, vi consiglio di fare una “riunione di coppia” per decidere il budget che intendete spendere. Non vorrete rischiare di innamorarvi di un vestito troppo caro o di un posto splendido, ma non alla vostra portata? Subito dopo il fidanzamento vi consiglio  quindi di partire nell’ordine da budget, lista degli ospiti e location. Solo così potrete evitare spiacevoli sorprese, come ad esempio essere costretti a rinunciare a qualcosa perché avete già speso tutto prima.

  1. Non calcolare il momento migliore per il sì

Se state per organizzare il matrimonio, pensate subito a come la vostra giornata sarà suddivisa. Ad esempio, se vi sposate a metà luglio e temete temperature bollenti, vi consiglio  di preferire una cerimonia pomeridiana. Tuttavia, se tra gli invitati avete molti anziani e bambini, o semplicemente preferite il matrimonio diurno fate  attenzione a creare e scegliere percorsi e servizi per rendere più  “sopportabile” la calura. 

Fate attenzione anche al momento migliore per la luce, in previsione del vostro album di nozze, sopratutto in autunno inverno la luce cambia molto velocemente.

  1. Non fornire sufficienti dettagli agli invitati

Molti sposi commettono l’errore fatale di non comunicare sufficienti dettagli ai proprio ospiti. Nessuno dovrà sentirsi in dubbio sulla strada da prendere per raggiungere la chiesa e  la location.

 Meglio inserire ogni dettaglio negli inviti e contattate  tutti a 

dieci/ quindici giorni dalle nozze  per essere certi che ognuno sia ben informato sul vostro grande giorno, soprattutto se ci sono invitati che provengono da lontano e hanno bisogno di navette per spostarsi o hotel in cui passare la notte ( questo va previsto con più anticipo)

  1. Prenotare una location troppo piccola

Se desiderate organizzare il matrimonio in grande stile e prevedete una lunga lista di invitati, scegliete una location grande a sufficienza, che non faccia sentire i vostri ospiti intrappolati come in una scatoletta di sardine

Prima di confermare, fatevi specificare esattamente quante persone possono essere ospitate, quali ambienti esistono e quali di essi possono essere utilizzati o meno.

Non  commettete l’errore di pensare che comunque una buona fetta di persone non accetterà il vostro invito: giocate al rialzo, non al ribasso. 

  1. Non avere un piano B in caso di pioggia

Passare le settimane precedenti il sì a sperare che non piova non vi servirà a nulla. La buona notizia è che la pioggia non rovinerà il vostro matrimonio, a patto che abbiate già previsto un piano di emergenza, soprattutto se il ricevimento è stato organizzato all’esterno. Cercate di scegliere una location che possa prevedere anche uno spazio coperto attrezzato.

Soprattutto accertatevi che ci sia un location manager capace di gestire molto bene imprevisti e colpi di scena, che ci sia personale sufficiente per gestire al massimo ogni esigenza.

  1. Pianificare una giornata troppo lunga

Lo so , sarà un giorno importante per voi, ma non c’è bisogno di farlo “durare troppo” . Le maratone lunghe ore ed ore a tavola non piacciono a nessuno, in primo luogo agli sposi: meglio spezzare la giornata con aperitivo in piedi, pranzo o cena non troppo prolungata e successivo taglio della torta  con un super party finale.

 Non passate il vostro grande giorno seduti sulla sedia, soprattutto non lasciate “ orfani “ i vostri ospiti a causa di servizi fotografici in posti lontani oppure troppo lunghi.

  1. Cercare di accontentare tutti

Ultimo, ma non meno importante: organizzare il matrimonio significa scegliere il meglio per voi stessi, non solo per gli invitati. Tentare di rendere felice ogni familiare o amico potrebbe farvi impazzire: rilassatevi e seguite l’istinto. Siete voi i protagonisti della giornata… Scegliete in base al vostro gusto, desiderio… scegliete ciò che magari desiderate da sempre per il giorno più importante della vostra vita. Cercare di accontentare tutti significherà al 90% scontentare voi. Vi pare possibile? 

Questo e tanto tanto altro dovrete pensare per rendere il vostro giorno perfetto… Per ovviare a tutto questo ed evitare stress, litigi e ansie? 

Bhe state leggendo un articolo all’interno del sito di un Wedding Planner. 

 

Antonio Fanelli